Cerca
  • Luca Valdonio

Qual è il rapporto tra la Generatività e il risultato economico dell'impresa?

Aggiornato il: 8 dic 2020


Siamo abituati a credere che la massimizzazione del guadagno rappresenti l'obiettivo unico dell'impresa.



In virtù di questa credenza, cerchiamo modi, strumenti e competenze che rispondano a questa necessità culturale, rischiando di sacrificare moltissime altre risorse, come le persone, ad esempio.Nonostante i numerosi sforzi, tuttavia, non sempre l'impresa raggiunge quel risultato atteso, poiché non ha tenuto conto della componente umana.

E' la visione speculativocentrica delle Organizzazioni, che, invece, sono molto di più di questo.

In un tempo che chiede trasformazione del pensiero e della cultura, occorre elevare il nostro punto di osservazione per comprendere che, nell'ambito di una visione di lungo termine, riconoscendo e accogliendo la complessità delle comunità aziendali, abitate dalle persone, vive l'opportunità di un'economia di respiro, più orientata al futuro, capace di autoconservazione e di evoluzione continua, di cui il risultato economico è esito autorevole e non l'unico punto su cui centrare i nostri sforzi, non l'unica cosa che conta.

La Generatività mostra il suo lato migliore nei contesti economici, attraverso la restituzione, che è un processo insito nella vita di un'azienda che per natura acquista, trasforma e restituisce beni e servizi, a beneficio del mondo.

Queta visione moltiplica i risultati, le valute di bene, che saranno il valore generato. L'Organizzazione generativa è, in definitiva, un amplificatore del risultato economico, perché in essa sussiste la volontà e la capacità di generare senso, vita, economia e lavoro, con continuità e con le persone.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti