PER CONTATTARMI

Via Taravellera, 25

10094 - Giaveno (To)
​​

         +39 348 1000 313

         valdonio@societas.biz

  • Black Facebook Icon
  • Black Icon LinkedIn

Luca Valdonio - C.F. VLDLCU76E12L219K - P. IVA 12046190018

GENERATIVITA'

La generatività non è solo un fatto biologico e procreativo, ma la possibilità di un nuovo paradigma culturale prospero, di movimento alla vita e al futuro.

Il paradigma della generatività è la chance che abbiamo per evolvere come individui, come Organizzazioni e come comunità, atto che consentirà di abbandonare le culture mortifere dell'homo oeconomicus e della tecnica esasperata, autori dello smarrimento del senso e dei valori. 
Una nuova fertilità, non biologica, di coscienza, ci guiderà nel compimento di opere individuali e socio-economiche meravigliose, che ci sopravviveranno. Una nuova consapevolezza cui affidarsi.

SENSABILITA'
Sensabilità è un neologismo da me inventato per indicare l'abilità al senso. In un'epoca profondamente annichilita, dalle coscienze intorpidite e svuotata dei valori,  urge riattivarsi e abilitarsi alla riappropriazione di senso per tornare a generare vita e futuro, opere di bellezza, vere, sostenibili, fuori dalla dimensione egocentrica e dal ripiegamento; una presa di coscienza individuale e collettiva che ci elevi dalle neutralità e dai mormorii inutili.

COMUNITA'

Comunità, dal latino, cum-munus: dono reciproco. 

Le Organizzazioni sono comunità che spesso non sanno di esserlo.

Accade perché si pensa che gli obiettivi, i numeri, il guadagno e, più in generale, il mondo del lavoro, non abbiano nulla a che fare con il dono. Quindi abbiamo inventato altri termini per dire che le persone nel lavoro, per fare bene, hanno bisogno l'uno dell'altro: collaborare, fare squadra, comunicazione, team, gestire i conflitti etc..

Le persone nel lavoro, ogni giorno, si donano reciprocamente in vita, tempo, risorse, capacità, affetti, difficoltà, incomprensioni, diversità e altro ancora.

Le Organizzazioni sono luoghi del dono.

Quando le persone incontrano un senso e lo condividono nasce l'alleanza che conduce l'Organizzazione nella direzione scelta.

Possiamo far diventare questa verità motore di spinta e di evoluzione per Organizzazioni consapevoli, che guidano la società e l'economia nel futuro.

FUTURO

Dal latino, participio futuro di essere:  il futuro è il divenire che muovo per ciò che sono e lascio.

Non è il passato ciò che lascio, ma il futuro.

Non ciò che ho, ma ciò che sono: sono l'opera che lascio.

Cosa lascio?

Questa è la domanda che a un certo punto dovremmo porci, se non vogliamo ripiegarci e morire, non biologicamente, ma nel senso della nostra esistenza.

Qual è il mio contributo al mondo affinché sia un posto migliore di come l'ho trovato quando sono nato?

La vita è un dono, come starci è una responsabilità.

SPERSONALIZZAZIONE

Non è perdita della personalità o della propria identità, è uscire dal sé: essere consapevoli e ridurre i personalismi che portano a forme di dipendenza e di schiavitù alimentate dal nostro agire ripiegato, egocentrato. 

Quando trattieni diventi ostacolo al divenire, alla vita e al futuro.

Spesso nelle Organizzazioni attiviamo forme di dipendenza: nel passaggio generazionale e di ruolo, nella comunicazione e informazione, nelle relazioni.

CULTURA

Dal latino cultus - p.passato di colere, coltivare.

E' la dimensione contenuta tra il senso e la tecnica che passa attraverso la scelta consapevole e l'incontro che produce legami.

Mossi dal desiderio, dai valori, abili alla scelta del sacrificio e dell'impegno, incontriamo la terra in un unico Noi.

Ci applichiamo nel fare, seguendo un metodo che ci condurrà all'obiettivo che è l'esito atteso: l'opera messa al mondo.

Cultura è: Senso-Scelta-Noi-Tecnica.

ORGANIZZAZIONE GENERATIVA

L'Organizzazione generativa è un "sistema vivente, abitato dalle persone in relazione di comunità, capace di stare in vita con senso e di restituire valore, nel tempo." (Luca Valdonio - Più infinito)

Un'Organizzazione che desideri prosperare e avere futuro non dovrà porsi l'obiettivo esclusivo del guadagno ad ogni costo, della massimizzazione del profitto per gli azionisti. 

Il nostro momento storico richiama alla riappropriazione del senso per abilitarci alla comprensione dei significati, alla scoperta dei tanti Perché generativi con i quali realizzare opere di vita e futuro, non mortifere; rendere possibile una nuova società economica e rinnovate imprenditorialità. 

KNOW-WHY

Know-why significa "sapere perché".

Le Organizzazioni negli ultimi decenni hanno investito molte risorse nella crescita del know-how: competenze, procedure e processi, tecnologia, funzionamento degli apparati.

Molto poco invece si è investito nella più importante risorsa di un'Organizzazione: la persona e il suo "essere" nel lavoro.

Per questa ragione e credendo che il lavoro sia dimensione altra rispetto alla vita di una persona, abbiamo dovuto fare ricorso a modelli organizzativi gerarchici centrati sul comando e sul controllo, anziché favorire autonomia e  responsabilizzazione. Succede infatti che le persone, non incontrando nel lavoro un significato autentico (lo stipendio è un esito, non un significato), non sono pienamente consapevoli e non scelgono, quindi faticano a responsabilizzarsi.
Questo è il principale motivo per cui le Organizzazioni spesso non sono efficienti e non conseguono i risultati attesi.

Abbiamo bisogno di scoprire i Perché generativi.

CONSAPEVOLEZZA

La consapevolezza ci aiuta ad abbandonare le culture mortifere, perché apre gli occhi della nostra coscienza che a volte è dormiente perché siamo profondamente centrati sul fare, sul cosa, sugli obiettivi, sui funzionamenti, sul metodo, non sul senso.

Il processo di recupero del senso della nostra vita, della vita delle nostre Organizzazioni e delle nostre opere in generale, ci renderà consapevoli, abili alle scelte, all'impegno, all'assunzione di responsabilità, alla difesa dei nostri sogni e al raggiungimento dei nostri obiettivi, passando attraverso il cambiamento, che talvolta rifiutiamo a causa dei nostri modelli mentali conservativi.

MANAGERIALITA'

Dal latino manus agere, condurre con la mano.

La managerialità è guida con l'esempio.

Interpella il prendersi cura dell'Altro, la responsabilità di accompagnare.

Richiede una visione di senso, poiché non sono gli obiettivi a guidare, ma i significati per i quali sono definiti e quantificati.

Cultura degli obiettivi e non culturismo degli obiettivi.
 

CAMBIAMENTO

Siamo abituati a pensare che il cambiamento in un'Organizzazione sia qualcosa che basti decidere per determinarlo.

Il cambiamento è invece un dono che si riceve.

Quando siamo comunità aziendale guidata con esempio e capacità di visione, quando non tratteniamo e accogliamo le trasformazioni, l'Organizzazione riceve in dono il cambiamento evolutivo.

Dono che l'Organizzazione restituisce attraverso il reinventarsi, ripensare ad esempio prodotti e servizi, mercati, modelli culturali e produttivi.